Viabilità, la ginestra-Barile ancora pericolosa


Viabilità Ginestra Venosa

Ginestra
Ci risiamo! Basta la pioggia per creare problemi alla viabilità. Sulla provinciale n°152 Ginestra-Barile, ennesimo incidente stradale nelle prime ore del 25 febbraio. Erano da poco passate le 8 e due automezzi, una Ranault provenendo da Venosa, direzione Barile, ed un furgoncino diretto a Ginestra, si sono scontrati, in prossimità di una curva, appena lasciato l’abitato di Ginestra. Il punto più pericoloso dell’intero tratto stradale. Causa dell’incidente da attribuire alla pioggia e soprattutto al fondo stradale, reso viscido per la pioggia. 
Per fortuna solo danni ai due mezzi, per i conducenti solo spavento.

Intervenuti i carabinieri di Venosa.E, pensare che questa arteria è stata interessata da lavori di miglioramento per una spesa di circa settecentomila euro da parte della Provincia, con contributo regionale e nel consiglio provinciale del 23 ottobre del 2013 è stato approvato all'unanimità, il provvedimento di definitiva provincializzazione della s.p. 152 "Barile-Ginestra". Sono in tanti a chiedersi: “spendere 700 mila euro su una strada di poco più di 6 km, vale a dire più di 100 mila euro a km, senza aver eliminato i pericoli, è stata una follia!”L’autista della Renault, coinvolto nell’incidente,da 27 anni che viaggia su questa strada e la conosce così bene, ha dichiarato: “ gli interventi ci sono stati su questa strada, con l’installazione dei guard-rail e messa in sicurezza del ponte che divide i confini dei due centri arbereshe. Ma l’asfalto, dove si è verificato l’incidente, è troppo viscido, per cui anche l’autista più prudente, rischia tanto. Un consiglio mi piace darlo alla Provincia, installando alcune bande rumorose, si eviterebbero altri incidenti”. La richiesta di queste bande rumorose è stata fatta alcuni anni fa dall’allora consigliere provinciale Tommaso Gammone di Venosa all’Ufficio Viabilità della Provincia, la risposta ricevuta è stata la seguente: “ c’è troppa pendenza sulla strada, le bande perderebbero la loro efficacia”. Sarà vero? Sono in tanti ad avere dei dubbi!
Lorenzo Zolfo