Domenica 7 dicembre: ASD Rionero - P5Palermo

Di Lucchio - Viggiano
Settimana cruciale per l’Asd Rionero femminile nel massimo campionato di calcio a 5. Dopo la sconfitta rimediata a Locri e i risultati positivi conseguiti dalle immediate inseguitrici, il Rionero è tornato ad occupare la parte bassa della classifica con la zona retrocessione distante, ormai, un solo punto. Il Rionero però non ha intenzione di mollare e lo dimostrano le parole del Presidente Di Lucchio che in vista della sfida contro il Futsal P5 Palermo carica tutto l’ambiente bianconero: “come contro Stigliano e Real Statte,
anche con il Locri abbiamo ricevuto i complimenti dai nostri avversari per come abbiamo disputato la partita. Il problema è che abbiamo ricevuto soltanto quelli perché i risultati sono stati scadenti.

Purtroppo ci è mancata la determinazione ma soprattutto il gol perché soprattutto dietro abbiamo giocato una buona partita ma avanti non siamo riusciti a colpire le nostre avversarie anche grazie alle prodezze del portiere calabrese. La squadra comunque sta crescendo e speriamo per domenica di poter recuperare tutte le atlete ferme a causa degli infortuni. Domenica – continua Di Lucchio - voglio una vittoria che ridia morale a tutta la squadra, allo staff tecnico e ai tifosi che ogni domenica ci seguono con molto calore. Anzi invito tutti i nostri sostenitori ad affollare le gradinate del Palazzetto dello Sport di Rionero per incoraggiare le nostre atlete. Solo con il sostegno del sesto uomo in campo – conclude il Patron Di Lucchio - riusciremo a portare a casa i tre punti fondamentali per rilanciarci in classifica anche perché Palermo non verrà qui per fare una passeggiata ma per portare in Sicilia l’intera posta in palio”.


Con le idee altrettanto chiare è Mister Angelo Viggiano che ha aggiunto: “lo spirito è sicuramente quello giusto però se non buttiamo il pallone in rete non vinceremo. Purtroppo è un mese che non vinciamo, sotto la classifica si è accorciata e domenica non esiste altro risultato se non la vittoria. Dobbiamo cominciare ad essere più concreti e a dare sostanza al nostro campionato. Non è per il Palermo, però non m’interessa proprio chi sarà il nostro prossimo avversario perché alle mie atlete non ho chiesto altro se non i tre punti”.