Olimpia Melfi-Maratea 3-0. Volley donne

Caterina Di Lucchio
Non si ferma la scia dei 3 a 0 dell’Olimpia Volley Melfi che sabato scorso ha liquidato con facilità la pratica Maratea, nel primo incontro stagionale casalingo, valido per il secondo turno del campionato provinciale di Prima Divisione.
25-8; 25-11 e 25-15 i parziali di una gara senza storia, dove le ragazze di mister Vincenzo Pontolillo non hanno mai mostrato cali di concentrazione, a differenza del primo set dello scorso turno.
A dire il vero l’avversario non ha offerto grande resistenza,
essendo composto da giocatrici giovani e con poca esperienza.
Il match contro il Maratea ha pertanto permesso al tecnico melfitano di testare lo stato di diverse sue atlete, aprendo la sfida con lo stesso sestetto della prima gara, con  Stefania Caruso  e Caterina Di Lucchio laterali, Maria Pia  De Marco e Fabiana Caruso centrali, Aurora Vitucci opposta ed Anna Vicari in regia, annotando già a metà set la prima metamorfosi con Giusy Del Prete su Vitucci e Tecla Loconsolo su Stefania Caruso, sino alla conclusione del set.
Nel secondo set Anna Vicari ha ceduto la regia alla giovane Filomena Urbano, mentre  a metà  set è stata la volta di Antonella Casorelli subentrata al posto di Vitucci.
Nota dolente del setuna distorsione alla caviglia per De Marco che le ha impedito di continuare la gara, lasciando in posto all’esordiente ma esperta Alessia Ciaco, il cui gioco assieme agli attacchi sempre efficaci della Di Lucchio e alle battute determinati di Fabiana Caruso hanno permesso di chiudere il set con facilità.
Nell’ultimo set avviato con Urbano in regia, Di Lucchio e Stefania Caruso laterali , Vitucci Opposta, Fabiana Caruso e Ciaco centrali, si sono registrati gli ingressi di Francesca Ricciardi su Stefania Caruso e Del Prete su Vitucci sino alla fine della gara.
Una serie di cambi che, come detto, ha permesso a mister Pontolillo di testare le sue ragazze, che hanno risposto alla grande, soprattutto  a livello mentale non commettendo l’errore di abbassare la guardia al cospetto di una squadra giovane,  giocando egregiamente sia in difesa che al servizio.
Per L’Olimpia, archiviato il discorso Maratea, sabato prossimo alle 19.00 presso la palestra comunale di Melfi, è già tempo di esami veri, dovendo affrontare la De Gasperi Potenza, anch’essa in testa al classifica a punteggio pieno.

Lorenzo Zolfo