Inaugurata nuova sede Fismic a Melfi

Fismic
Melfi - È stata inaugurata la nuova sede regionale della Fismic Basilicata a Melfi, in via Attilio di Napoli, 20, fortemente voluta dal segretario Antonio Zenga. Presenti circa 200 persone, i segretari nazionali Marco Roselli e Pina Palma, la segreteria regionale al completo e delegati da tutto il territorio nazionale. A tagliare il nastro il segretario generale Fismic Roberto Di Maulo, al quale Zenga ha anche consegnato le chiavi della sede,
ufficializzando di fatto che il nuovo ufficio si appresta a diventare anche sede nazionale Fismic per il Sud, dopo quelle di Torino e Roma. La Fismic è diventata in poco tempo la prima organizzazione sindacale in tutto il territorio della Basilicata, è presente con i suoi delegati in tutte le aziende, non solo a Melfi.
"La vecchia immagine del sindacato non ci interessa più. Siamo un sindacato nuovo che accetta le sfide e guarda al futuro. - dice Di Maulo - Per noi le relazioni sindacali non rappresentano un costo ma un valore aggiunto e la priorità della Fismic sono l'attenzione ai lavoratori, come stiamo dimostrando da Terni e Pomigliano, e i servizi al cittadino." L’ufficio, ampio e accogliente, è aperto tutti i giorni e ospita al suo interno servizi di Caf e Patronato, assistenza legale per gli iscritti e una redazione giornalistica compresa di web tv. Contiene un auditorium attrezzato, che ospiterà corsi di formazione per i rappresentanti sindacali, collegamento wifi gratuito e postazioni informatiche. 
La nuova sede ha ricevuto anche la benedizione religiosa di Padre Raffaele, Parroco della Chiesa del Carmine a Melfi. In occasione dell’inaugurazione, nel pomeriggio, anche un importante evento per tutto il territorio lucano, svoltosi nella Sala Consiliare del Comune di Melfi: una tavola rotonda tra azienda, istituzioni e sindacato, in occasione della nascita di FCA, per sottolineare che la svolta di Fiat parte dal Sud con l’avvio della produzione proprio a Melfi della Jeep Renegade e poi della 500X. Presenti il Sottosegretario al Ministero del Lavoro Massimo Cassano, il Presidente A.C.M. Giuseppe Codovini, il Responsabile delle Relazioni industriali FCA Pietro De Biasi, il Sindaco di Melfi Livio Valvano, il Presidente della Commissione Ambiente e Territorio del Comune di Foggia Pasquale Cataneo, il Segretario Generale Fismic Roberto Di Maulo e il Segretario della Fismic Basilicata Antonio Zenga. 
"Se la Punto in questi anni si è rivolta ai 500 milioni di europei, Renegade e 500X guardano a tre miliardi di consumatori, dagli americani agli indonesiani, ponendosi di fatto di fronte a uno scenario globale. - commenta Zenga nel suo intervento - Risulta, però, necessario ripensare non solo ai nuovi modelli e al futuro della Sata, ma anche all’azione del sindacato. Per noi della Fismic, la vecchia fase del sindacato è tramontata. Ora pensiamo al futuro suggerendo alla politica quali possano essere le criticità e le vie di risoluzione sui nostri territori." Presenti anche i sindaci del potentino e della Capitanata, le aziende dell’indotto, il direttore Garofalo, il capo del personale Messinese, l'avvocato Amendolito, rappresentanti istituzionali regionali e provinciali e alcuni allievi dell'istituto tecnico Righetti di Melfi.

Lorenzo Zolfo