Domenica 16 novembre Rionero-RealStatte

ASD Rionero
Smaltiti i postumi della sconfitta contro il Real Five Fasano, l’Asd Rionero è pronta a rituffarsi nel massimo campionato di calcio a 5 femminile. Domenica, al Palasport di Contrada Gaudo di Rionero, la squadra di casa affronterà il temutissimo Real Statte. Una vera e propria “mission impossible” per la compagine bianconera contro il club più titolato d’Italia e unico imbattuto nel Campionato con 67 reti all’attivo e solo 9 gol subiti. “Purtroppo tocca essere realisti, per portare a casa un match così difficile dobbiamo disputare una grande partita mentre loro devono incappare in una giornata storta. Noi comunque ce la giocheremo
perché non abbiamo nulla da perdere.
Stiamo cercando di recuperare Maffei, Huchitu, Carlucci e Zaccagnino dai rispettivi infortuni ma soltanto domenica sapremo se potranno scendere in campo. 

Abbiamo preparato bene la partita con grande attenzione a tutte e due le fasi cercando di limitare al massimo i soliti errori che commettiamo nelle partite perché, con squadre con questo potenziale, ad ogni piccola sbavatura ti castigano. L’importante è mantenere sul campo una certa intensità ed una certa concentrazione, avere un grande e caloroso pubblico a sostenerci e magari  avere sul campo quel pizzico di incoscienza che non guasta mai”. Sulla questione infortuni è intervenuto anche il Preparatore dei Portieri Donato Mollica che ha riferito: “purtroppo sulla Maffei non posso darvi notizie certe. Cristina è una grande professionista che ha seguito diligentemente tutto il programma di riabilitazione ma che è tornata ad allenarsi in settimana dopo un mese di stop.  Domenica, insieme a Mister Viggiano, decideremo se rischiarla o meno”.


Con la squalifica di Martino e il probabile forfait di Maffei, toccherà a Di Tolve difendere i pali della squadra bianconera. Un esordio non propriamente facile per l’estremo difensore rionerese che si è detta “prontissima ad esordire dal primo minuto dopo tre scampoli di partita nelle sfide precedenti. La partita con il Fasano è ormai alle spalle. Quella con lo Statte sarà una partita difficilissima ma non partiamo già battute. Il campionato è ancora lungo ma, partita dopo partita, cercheremo di costruire la nostra salvezza e misurare le nostre ambizioni”.