Ci tolgono anche il Comando Polstrada di Basilicata

Da informazioni assunte sembra che il Governo nazionale stia formalizzando un provvedimento con il quale verrà disposto l’accorpamento del Compartimento Regionale della Polizia Stradale della Basilicata alla direzione della Campania.
Abbiamo presentato una interrogazione per conoscere quali provvedimenti in merito vuole prendere la Giunta Regionale al fine di scongiurare  la soppressione del Compartimento di Polizia Stradale della Basilicata. Con la proclamazione di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, risulta ancor più
indispensabile il controllo della rete viaria regionale, in considerazione dei flussi turistici previsti e tutto ciò è possibile realizzarlo al meglio solo se le decisioni vengono prese in loco.

L’accorpamento del Compartimento Regionale della Polizia Stradale della Basilicata a quello campano si configura come l’ennesimo scippo perpetrato nei confronti della nostra Regione, secondo i piani di un governo nazionale che piano piano ci sta spogliando di importanti sedi istituzionali, nonché di indispensabili presidi per il controllo del territorio, ultimi baluardi  contro il dilagare della associazioni malavitose anche nella nostra terra. 
Non si comprendono le ragioni di una tale assurda decisione considerato, tra l’altro che il Compartimento regionale della Polizia stradale non grava in nessun modo sulla spesa pubblica, in quanto le attività di coordinamento e di ufficio vengono svolte in edifici che risultano essere di proprietà demaniale.
Potenza, 18 novembre 2014

Gianni Rosa, Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale