CandidaMelfi-Bella 1-0

CandidaMelfi
CANDIDAMELFI    1
REAL BELLA           0
CANDIDAMELFI:Propato,Lomaestro,Maiorino, Carretta, Cappa,Larotonda,Nardozza ( al 56’Grasso, al 88’Di Muro),Cassano ( al 30’Zampino), Rinaldi,Moccia, Lovecchio. A disp:Vona,Cicchiello,Amoroso,Loriso. All: Bisceglia.
 BELLA: Pepe,Carlucci, Doino (al 78’Gliubizzi),Troiano, Innocenti,Ricigliano,Parisi,Vitiello,Di Senso, Remollino (al 90’Fiorentino), Federici. A disps:Muro,Troiano M. Maitilasso, Martone, Martone D.All:Del Pino.
Arbitro:Mastrodomenico di Bernalda. Assistenti: Albano di Potenza e Paolillo di Matera.
Marcatore: al 6’Moccia (rigore).
Note:spettatori circa 300 con folta rappresentanza ospite. Al 87’ espulso Carretta.
Ripacandida. Il San Donatello si rivela un campo ammazza-grandi. A farne le spese il forte R.Bella. Con questa vittoria i ragazzi di mister Bisceglia, una matricola, si mantiene nelle prime posizioni. Primo tempo equilibrato, secondo tempo di marca ospite. 

La cronaca. Il migliore in campo Lomaestro, un diciottenne di Ripacandida, migliora di partita in partita. Al primo affondo il Candida Melfi, cara ai fratelli Brescia, va in gol, il “folletto” Rinaldi è abile a rubare palla a due avversari nell’area ospite e viene agganciato da Carlucci, rigore trasformato dallo specialista Moccia. La reazione degli ospiti non è proprio veemente, al 11’ al tiro Remollino, Propato para. Al 15’ è la volta di Vitiello a concludere, ma Propato blocca. Al 20’ su lungo fallo laterale di Maiorino, Rinaldi da buona posizione non aggancia. Al 35’ tiro-cross di Vitiello, Propato di pugno sventa.Nella ripresa, il Bella forza le azioni. Al 47’ Di Senso in acrobazia spedisce a lato. 

Su angolo di Remollino,Vitiello di testa da buona posizione, manda fuori. Al 52’ non si concretizza un contropiede del Candida Melfi, su lungo lancio di Cappa, Lovecchio serve Rinaldi nell’area avversaria, ma l’atellano viene anticipato dall’avversario. Lo stesso Rinaldi, 5’ dopo, spreca un’altra occasione da gol.  Al 65’ Maiorino (si becca sempre un giallo, deve migliorare nel comportamento) salva su una incursione di Remollino. Al 67’ al tiro Parisi, Larotonda mette in angolo. Al 72’ Lomaestro salva su conclusione di Gliubizzi. Di Senso di testa manda oltre la traversa e subito dopo si fa parare un tiro ravvicinato da un attento Propato. All’82’ in contropiede spreca prima con Moccia e poi con Grasso. All’87’ viene espulso Carretta per 2° fallo. Al 89’Parisi conclude a colpo sicuro, Propato para. Nei 4’ di recupero, al 92’Innocenti e Ricigliano, soli davanti la porta, non agganciano su preciso cross di Gliubizzi. Al triplice fischio finale, festa per i locali e delusione per i tanti tifosi ospiti.

Lorenzo Zolfo