Calcio II Categoria. Asd Oraziana venosa-Sport Melfi 6-0.

ASD ORAZIANA VENOSA  6
SPORT MELFI              0
Asd Oraziana Venosa: Montanarella , Lani , Ferrenti , Pellegrino , Ditomaso ,Spagnuolo ( Scoca ) Cetrone , Boccomino , Volonnino (Digilio ) Sileno, Mollica ( Lotumolo). All. Musco 

ASD oraziana
Sport Melfi: Brescia, Autunno, Venezia, Manniello, Ferrieri , Guerrieri, Battilana I, Valerio, Battilana II, Fi nelli, Mossucca. All. Battilana

Marcatori : al 15’ Sileno; al 22’ Pellegrino; al 33’ Volonnino; al 43’ Spagnuolo; al 79’ Lotumolo; al 83’ Scoca.
Note:Spettatori circa 350.
Venosa- Punteggio tennistico nel debutto casalingo dell’Asd Oraziana Venosa in questo campionato di II Categoria contro un
volitivo Sport Melfi di mister Battilana.

La squadra venosina del presidente Brunetti è seriamente intenzionata a fare un campionato da prima della classe e probabilmente sarà la  squadra da battere. Alla presenza di un pubblico numeroso, non si vedeva da quando la squadra giocava nei campionati superiori, l’undici messo in campo dal mister Musco ( da 50 anni sui campi di calcio) hanno deliziato i propri tifosi con una prova eccellente. La cronaca:al 15’ primo gol per i padroni di casa, con una staffilata di Sileno che il portiere ospite non trattiene, raddoppio al 22’ ad opera di Pellegrino su rigore. A seguire goal capolavoro di Volonnino che al 33’ con un fendente da 30 metri infila la palla all'incrocio dei pali. Il quarto goal al 43’ ad opera di Spagnuolo che su cross di Ferrenti ex giocatore del Matera, interregionale, insacca. Il quinto goal ad opera dell'esordiente Lotumolo che al 34 con un preciso sinistro, gonfia la rete. A chiudere il gol capolavoro del neo entrato Scoca che supera con un preciso pallonetto il portiere melfitano. Entusiasta il direttore sportivo dell’Oraziana Venosa Aurelio Caggianelli: “oggi e' stata una giornata memorabile e splendida per il pubblico sportivo venosino non solo per l’eclatante risultato conseguito, ed per essere balzati in testa alla classifica, ma soprattutto perché lo stadio di Venosa, dopo anni di latitanza, ha richiamato un pubblico dalle grandi occasioni e che è stato il 12esimo uomo in campo. Un ringraziamento agli altri collaboratori. Mi auguro di vedere Venosa calcio presto ricoprire ruoli consoni alla sua storia calcistica”.
Lorenzo Zolfo