Calcio a 5 serie A donne.Prossima sfida Rionero-Fasano

Settimana di intenso lavoro per l’Asd Rionero dopo la bella vittoria contro il fanalino di coda Cus Potenza. Sette giorni che hanno tranquillizzato l’ambiente bianconero dopo le tensioni createsi a Palermo dopo la partita contro l’Iron Team; tensioni prontamente spazzate vie con una sublime prestazione collettiva delle atlete di Mister Viggiano contro le colleghe del capoluogo. “La strada che
porta alla salvezza è lunga ed impervia ma finalmente siamo pronti per ripartire”.

Queste le parole di Mister Viggiano che ha aggiunto: “abbiamo recuperato finalmente Maffei e questa è la prima buona notizia. In settimana abbiamo lavorato bene, abbiamo ritrovato un po’ di fiducia anche grazie al gioco mostrato in campo contro il Potenza. Quello contro il Palermo è stato solo un piccolo incidente di percorso a cui speriamo di rimediare nelle prossime settimane perché credo nel lavoro di questa squadra, del mio staff e della mia società. 

Domenica andremo a giocare in un campo difficile come quello di Fasano e sarà fondamentale entrare nel terreno di gioco con la giusta concentrazione e compattezza perché loro sono arrabbiate e faranno di tutto per portare a casa i tre punti. Per noi – conclude Viggiano - è arrivato il momento di rilanciarci e staccare le squadre di bassa classifica quindi non faremo più regali a nessuno”. Anche il Presidente Antonio Di Lucchio ha ritrovato un clima più disteso negli spogliatoi: “finalmente abbiamo superato una calda settimana dove abbiamo cercato di capire e correggere i nostri errori. Ho visto la squadra e tutto lo staff lavorare benissimo in settimana in vista della partita con il Fasano. Dobbiamo mantenere la stessa concentrazione, determinazione e cattiveria come contro il Cus Potenza. Sia per noi che per il Fasano sarà una partita importantissima però abbiamo la necessità di continuare a raccogliere risultati positivi per dimostrare quanto valiamo realmente. Da ora in poi – conclude Di Lucchio - non dobbiamo avere paura di nessuno quindi andremo a Fasano a testa alta a giocarci la partita contro una diretta concorrente”.