Visita del Gruppo Consolare Basilicata a Castelgrande

Castelgrande
L’iniziativa per la realizzazione di un Osservatorio Astronomico nel Comune di Castelgrande risale agli anni sessanta, quando si ipotizzò la costruzione di un Osservatorio Nazionale che, tra l’altro, avrebbe dotato il Mezzogiorno d’Italia di una struttura di notevole rilevanza scientifica e culturale, in grado di polarizzare interessi e prospettive di ampia portata sociale ed economica.


L’osservatorio è dotato di un telescopio TT1 (Toppo Telescope n. 1), progettato dai tecnici dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte e fornito di uno specchio di 156 centimetri. La strumentazione del “TT1” consiste, tra l’altro, di una telecamera CCD con 2000 x 2000 pixel, di 15 micron di lato, riccamente dotati di filtri interferenziali, uno spettrografo fabbricato in Danimarca, un fotometro a tre canali, realizzato a Vilnius (Lituania). Detto telescopio è uno degli strumenti ottici di maggior diametro sul suolo nazionale. ll “Parco dei Colori”, il primo parco botanico regionale. è stato inaugurato da poco a Castelgrande.Un'idea nata per valorizzare la ricchezza naturalistica che caratterizza il territorio di Castelgrande, che conserva ancora un ambiente incontaminato e ricco di biodiversità. All'interno del Parco, che contribuirà sicuramente allo sviluppo dell'area in termini turistici, si trova una costruzione particolare: la “Butterfly House”, una grande cupola destinata ad accogliere farfalle provenienti da tutto il mondo.

Il Parco è stato intitolato ad un illustre castelgrandese, Guglielmo Gasparrini, uno dei botanici più importanti dell'800, che lavorò al prestigioso Orto Botanico di Napoli e fu anche un erudito latinista.
Fu chiamato ad insegnare Anatomia e Morfologia Vegetale all’Università di Pavia, ateneo di cui fu anche Magnifico Rettore.

Programma 
H 09:30 – Arrivo a Castelgrande con mezzi propri. Saluti di rito presso sala Municipale.
Osservazione diretta del Sole dall’osservatorio “A. De Gasparis – Telescopio con specchio da 41 cm di diametro.
H 10:30 – Visita parco botanico e “Butterfly House.
H 12:30 – Aperitivo presso Centro Sportivo Galaxy
H 13:30 – Pranzo presso ristorante Mizar.
H 15:30 – Visita Osservatorio Astrofisico TT1 – conferenza  e illustrazione strumentazione scientifica.
H 17:30 – Fine visita guidata.
Pranzo  completo (antipasto,primo, secondo, frutta, dolce e bibite) presso ristorante Mizar.

 Quota individuale: € 30

La quota comprende:
Pranzo completo .
Visita osservatorio TT1. Osservazione, visita parco botanico e aperitivo presso centro sportivo Galaxy. .
Prenotazioni:   entro martedì  30 settembre:

Console Eligio Carretta

333.2738728 (Tim).
327.1164333(Wind)
E mail eligio.carretta@gmail.com