Basilicata: aiuto all’agricoltura con il bando 'attrezzature'

La crisi ha portato a dei cambiamenti radicali in numerosi settori, e tra questi c'è proprio quello dei prestiti: se fino a qualche tempo fa ottenere dei finanziamenti per poter sostenere la propria attività era complicato ma comunque fattibile, oggi a pesare sono le sofferenze bancarie per cui le difficoltà spesso diventano insormontabili. Un problema che ha afflitto i privati che, in parte, lo hanno superato grazie all'accesso alla cessione del quinto (scoprine le caratteristiche su http://www.zonaprestiti.com/quinto.htm) ma soprattutto le imprese di piccole e medie dimensioni, provocando dei danni devastanti al settore dell'agricoltura ed a quello dell'artigianato.


Tutte ragioni che hanno spinto le Regioni, come nel caso della Basilicata, a centellinare gli stanziamenti per sostenere questi settori in particolare. In questa ottica si inserisce il nuovo bando, fresco di approvazione, della Regione Basilicata che ha l'obiettivo di aiutare le aziende agricole nel ricambio dei beni strumentali a sostegno della produzione, per rendere le proprie aziende agricole più competitive e più produttive.

Il bando per le "Macchine e attrezzature" prevede un contributo a fondo perduto, in conto capitale, a copertura del 40% o 50% delle spese sostenute per l'acquisto di macchinari (che può arrivare ad un 10% in più se si tratta di giovani imprenditori). Gli importi ammessi per il contributo vanno da un minimo di 10 mila euro a un massimo di 150 mila euro.


Le domande di partecipazione al bando devono pervenire entro l'8 novembre 2014, con invio di tutta la documentazione a Regione Basilicata - Dipartimento Politiche Agricole e Forestali – Ufficio Politiche di Sviluppo Rurale, Via Vincenzo Verrastro n. 10 - 85100 Potenza. Il fondo complessivamente stanziato è di 5,5 milioni di euro, e l'assegnazione dei fondi avverrà in base alla graduatoria, redatta secondo il punteggio assegnato a ciascun avente diritto.