studenti premiati a Canosa “100 in vista”

studenti premiati a Canosa
Premiati anche quest’anno gli alunni conosini che hanno conseguito l’esame di maturità con il massimo dei voti. La manifestazione, denominata “100 in vista”, organizzata da Rotary e Rotaract con il contributo del Comune di Canosa, quest’anno si è svolta nell’inedita cornice di Palazzo Casieri, in quella medesima “Sala degli specchi” da mesi ormai destinata ad accogliere i matrimoni civili.
Sono 29 gli studenti meritevoli che hanno ritirato il prezioso attestato nel corso della cerimonia alla quale hanno preso parte, tra gli altri, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Sabino Facciolongo,
il presidente del Rotary, Giovanni Cefola, e il presidente del Rotaract, Leonardo Mangini. 

“Si è voluto ospitare l’evento quest’anno a Palazzo Casieri – ha detto l’assessore Facciolongo - per sottolineare la straordinaria importanza che l’Amministrazione comunale annette all’iniziativa. Infatti nessun’altra destinazione, se non lo spazio pubblico più bello del Comune, poteva ospitare le giovani eccellenze cittadine, cui attribuiamo l’importanza che meritano gli studenti, semi del futuro della nostra città. Infatti questi giovani eccellenze canosine, proprio quello rappresentano: la futura classe dirigente che si fa onore, oggi in campo scolastico, e a breve ci auguriamo anche nella società civile.
Un clima festoso e goliardico ha accompagnato la consegna degli attestati, a cui ha fatto da contrappunto la commozione dei numerosi genitori presenti, alcuni dei quali hanno ritirato l’attestato di merito al posto dei loro figli, già partiti per le sedi universitarie prescelte”.

 “I giovani devono credere in sé stessi – ha aggiunto Cefola -, nei loro valori, nelle loro capacità. Lo studio è importante e non possiamo far altro che complimentarci con il risultato conseguito che aprirà loro le porte a luminose carriere. Non per altro anche la politica del Rotary si rivolge ai ragazzi ed un ottimo esempio è costituito dal Rotaract”.

“Parlando da ragazzo – ha concluso Mangini -, bisogna conseguire le proprie passioni, i propri sogni, le proprie aspirazioni. La maturità è solo un'esperienza da condividere e da riportare nel proprio territorio per farlo crescere e non farlo cadere tra le braccia di invidia ed arroganza. Portate con orgoglio nel cuore le vostre origini, perché, quando sarete lontani, vi mancherà”.
 I ragazzi che hanno ricevuto l’encomio sono:
Del Liceo Scientifico Statale “Enrico Fermi”(Canosa)
Michele Baldassarre, Pierluigi Chieppa, Antonella Maria Decorato, Alessia Degni, Nicola Degni, Maria Teresa Lagrasta (con Lode), Sabino Mastrandrea, Mariapia Naghiero, Irene Palermo (con Lode), Sabino Cosimo Papagna, Alessia Sena, Gianmarco Sergio (con Lode), Federica Sinesi (con Lode), Maria Pia Suriano (con Lode), Federico Zingarelli (con Lode).
Del Liceo Scientifico Statale “A. Einstein” (Cerignola)
Clara D'Ambra, Elisabetta Lamonaca.
Del Liceo Classico “Nicola  Zingarelli” (Cerignola)
Valentina Caputo, Michele Detto, Monica Lamesta, Cosmiana Lenoci, Vincenzo Matarrese, Ludwig Antony Speranza.
Dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Luigi Einaudi” (Canosa)
Elena Mantovano, Erika Marcello, Sabino Cosimo Metta, Rosanna Saracino, Gabriele Somma (con Lode).
Dell’Istituto Professionale per il Turismo e Commercio “N. Garrone”(Canosa)

Monica Calia