Inizia bene il CandidaMelfi, batte il Ferrandina

CandidaMelfi 2014
CANDIDAMELFI     1
FERRANDINA          0
CANDIDAMELFI:  Propato, Lomaestro,Maiorino,Carretta,Cappa,Lovecchio,Rinaldi (al 65’Cassano), Cappiello ( al 46’Larotonda), Beneduce ( al 85’ Zampino),Moccia,Virgilio. 12° Vona, 13° Nardozza, 14° Grasso, 18° Lomio. All.Bisceglia.
FERRANDINA:Selvaggio, Curci, Russo,Luongo,Perez, Continanza, Dokkali Z. Lacentra, Ragone,Sassi ( al 74’ Dokkali Y.), Galgano. 12° De Lucia, 14° Salatti, 15°Casertelli, 16° Marsilio, 17° Laviola, 18° Bisogno. All: Stigliano.
Arbitro: Guerra di Rapone. 1° assistente: Orgia di Potenza; 2° Saccinto di Rionero in Vulture.
Marcatore. Al 29’ Moccia.

Atella. Sul campo di Atella, a causa dell’indisponibilità del campo di Ripacandida, per trattamento fotosanitario, parte bene la neo promossa Candida Melfi (ex GinestraCandida), batte un indomito Ferrandina. Gol partita su punizione di uno specialista, il fantasista Moccia che al 29’ con un tiro di insidioso ( complice l’incertezza del portiere e di Lacentra), mette dentro una palla a fil di palo. 
Bene l’esordio del bomber Beneduce, a corto di preparazione, ma dalla tecnica sopraffina. La cronaca. Al 12’ Beneduce in semirovesciata impegna il portiere. Al 21’ in contropiede su lungo lancio di Luongo, Galgano sbaglia davanti Propato. 

Al 31’ su punizione di moccia, Beneduce da pochi passi mette fuori. Al 33’ è Rinaldi a sbagliare, invece di passare a Beneduce, tutto solo, conclude oltre la traversa. Al 39’Lomaestro per Virgilio che serve Moccia ad un invitante colpo di testa, palla fuori. Al 44’ sponda di Beneduce per Rinaldi, conclusione deviata dal portiere. Al 55’ due tiri consecutivi di Virgilio, deviati da un attento Selvaggio. Al 56’ Larotonda salva su Galgano. Al 65’ Carretta al tiro, palla che sfiora la traversa. Al 73’ su cross di Lomaestro, Rinaldi in semirovesciata impegna il portiere. 

Al 75’ pareggio fallito da Dokkali Y, appena entrato, su errore di Larotonda, a tu per tu con Propato, si fa parare la conclusione. Al 76’ su angolo di Lacentra, Luongo di testa manda la palla di poco oltre la traversa. 80’ conclusione di Beneduce, Selvaggio mette in angolo. A fine partita mister Bisceglia entusiasta di questa vittoria: “anche se i ragazzi non stano ancora bene fisicamente, hanno messo in campo cuore, passione e tecnica”. Mister Stigliano del Ferrandina: “abbiamo preso il gol su una palla inattiva, pecchiamo di inesperienza. Complimenti al Candida Melfi, ha giocatori di categoria”.

Lorenzo Zolfo