cittadinanza benemerita a Robert Rita, senatore dell'Illinois

Robert Rita
A Ripacandida il primo settembre 2014, nella splendida cornice della sala delle riunioni dell’ex convento di clausura delle Carmelitane Teresiane scalze ora adibita a sala consiliare l’Amministrazione comunale ha conferito la cittadinanza benemerita a Robert Rita, Senatore rappresentante dello stato americano dell’Illinois. La motivazione che ha portato il Sindaco di Ripacandida dott. Vito Antonio Remollino a conferire l’alta riconoscenza è stata la seguente: “per essersi distinto nel campo
della politica, occupando importanti ruoli ed incarichi pubblici, per aver sempre dato supporto ed accoglienza a quanti, originari di questo paese, a Lui si sono rivolti, per aver promosso la campagna contro il gioco d’azzardo (casinò) nello Stato di cui è rappresentante, per essere legato a questo paese”. Robert Rita discende da una famiglia di ripacandidesi emigrati negli USA alla fine degli anni 20 del secolo scorso. Il padre Giovanni Rita ha per due volte ricoperto la carica di Sindaco della cittadina dell’Illinois Blue Island, dove vivevano ed in tanti vivono ancora (oltre quattromila ripacandidesi).

La madre, anch’essa di origini italiane, ha ricoperto più volte l’incarico di assessore comunale. Robert è iscritto al partito democratico e vanta un’amicizia particolare con il suo conterraneo il presidente degli Stati Uniti Obama. Insieme al senatore Rita, sono venuti a Ripacandida anche la sorella Nancy, assessore comunale alle finanze di Blue Island ed il fratello John comandante della Polizia e dei Vigili del  fuoco della stessa cittadina dell’Illinois, tutti per la prima volta a Ripacandida. Oltre al desiderio di vedere i luoghi di origine della propria famiglia, la motivazione che ha portato la famiglia Rita al paese d’origine è stato il matrimonio della figlia del senatore, Ashley, con Antonio Rubino anch’egli figlio di Ripacandidesi emigrati negli USA con l’ultima ondata degli anni ottanta. 

A Ripacandida oltre ai famigliari del novello sposo, vive ancora una cugina diretta del Senatore, Maria Rita. Il Sindaco di Ripacandida, durante la cerimonia, ha informato il senatore che è intenzione dell’Amministrazione di ristrutturare degli appartamentini da mettere a disposizione dei tanti nostri emigranti sparsi per il mondo, che con Ripacandida non hanno più contatti, dando a questi la possibilità di sentirsi possessori di una casa a Ripacandida, quindi ristabilire una forma di contatto con le proprie origini. Il Sindaco ha, inoltre, chiesto alla famiglia Rita di farsi portavoce di questa notizia, presso la comunità dei Ripacandidesi a Blue Island e magari contribuire alle spese per l’allestimento di detti alloggi. La famiglia Rita ha dato la propria disponibilità. E’ seguito lo scambio di regali, il Sindaco ha consegnato dei libri su Ripacandida, fra questi il recentissimo dizionario del dialetto ripacandidese scritto da Michele Disabato, che ha anche coordinato la cerimonia conclusasi con un piccolo buffett offerto dall’Amministrazione nella bellissima sala di rappresentanza del Comune di Ripacandida.

Lorenzo Zolfo