La 18a Diomediade si corre il 29 giugno a Canosa.

Diomediade
Cresce l’attesa per la 18a Diomediade,  gara di corsa su strada di Km. 10 circa, in programma domenica 29 giugno a Canosa di Puglia (BT), organizzata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica “Atletica Pro Canosa”, presieduta da Giuseppe Mario Tomaselli. Alla competizione podistica su strada “Memorial Peppuccio  Matarrese”, in onore dell’atleta canosino a dieci anni dalla sua scomparsa,  possono partecipare tutte le società affiliate alla FIDAL per l’anno in corso con un numero illimitato di atleti delle categorie allievi, juniores, promesse (che saranno considerati categoria unica ai fini delle premiazioni) e seniores maschili e femminili in regola con il tesseramento  e le norme riguardanti la tutela sanitaria sull’attività agonistica. Le iscrizioni dovranno essere effettuate tramite il servizio on-
line della FIDAL entro la mezzanotte di giovedì 26 giugno. Il raduno degli atleti è fissato per le ore 8,00 nella centrale Piazza Vittorio Veneto di Canosa mentre la  partenza sarà data alle ore 9,00 circa previo ritiro dei pettorali con  pacco gara ristoro. Tutto il percorso cittadino, ben definito, sarà controllato dagli appartenenti delle forze dell’ordine, dai radioamatori e volontari, dai giudici di gara FIDAL che prenderanno l’ordine d’arrivo e stileranno le classifiche finali. Al termine della manifestazione agonistica, patrocinata dalla Provincia Barletta Andria Trani, dal Comune di Canosa,  dal CONI e dall’AVIS,  saranno premiati con una medaglia commemorativa i primi 500 atleti che taglieranno il traguardo oltre ai vincitori della gara, ai primi tre piazzati  degli uomini e delle donne e di tutte le categorie partecipanti, alle prime 5 società con il maggior numero di atleti/e giunti in base ad una classifica combinata, e per l’occasione, saranno consegnati ulteriori premi nella mattinata del 29 giugno. Una gara significativa per ricordare la memoria di Peppuccio Matarrese (1949-2004), testimonial dello sport a 360°, sia da atleta che da speaker radio televisivo, l’uomo dalle mille risorse che sapeva cavarsela in ogni circostanza, promuovendo l’attività motoria, sana e regolare a tutte le fasce d’età, molto importante per la salute ed il benessere fisico. Bartolo Carbone