Roma finali nazionali di atletica leggera giochi sportivi studenteschi I grado. 3° posto per un alunno di S.Angelo di Avigliano

ROMA. 24 MAGGIO 2011. FINALI NAZIONALI GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI DI I GRADO DI ATLETICA  SALE SUL PODIO. 3° POSTO SU 20 GEREGGIANTI.
S.ANGELO DI AVIGLIANO.

Eccezionale impresa sportiva di uno studente di scuola media  Sant’Angelo di Avigliano. In una gara sportiva dei giochi sportivi studenteschi, nei 1000 metri piani, su 20 partecipanti, un atleta per ogni regione, giunge al 3° posto, guadagnandosi il podio ed una meritata medaglia di bronzo. Questa impresa sportiva l’ha compiuto lo scorso 24 maggio presso lo stadio della Farnesina di Roma dove si sono svolte le finali nazionali di atletica leggera riservate alle scuole medie, vincitrici delle rispettive finali regionali.

E la scuola media di S.Angelo di Avigliano, lo scorso 16 maggio presso il campo Coni di Potenza, aveva vinto la fase regionale di atletica leggera. Sei le squadre partecipanti, in rappresentanza delle scuole delle province di Potenza (IC Avigliano-Possidente, IC Tramutola, IC Lagonegro) e di Matera (IC Scanzano, IC Nova Siri, IC Torraca) che si sono date battaglia in una appassionante gara all’ultimo punto. La scuola media di S.Angelo di Avigliano (IC Avigliano-Possidente), tra la sorpresa di tanti, è riuscita nell’impresa di battere l’agguerrita concorrenza e laurearsi Campione regionale 2011, con un punteggio di 4716 punti. Grande è la soddisfazione di tutti i componenti di questa scuola, composta da pochi alunni ( basti ricordare che l’unica classe di 3^ media è composta da soli 9 maschietti, e sei di questi facevano parte della squadra di atletica presente a Roma), rispetto alle altre scuole che hanno partecipato, dal Dirigente scolastico, prof. Mascolo, primo tifoso della squadra e convinto sostenitore della valenza educativa dello sport scolastico, al Prof. Quatrale Domenico, già plurivincitore in passato con l’IC di Lagopesole, fino a tutti gli alunni della scuola che hanno sostenuto, con striscioni e tifo assordante, le performance dei compagni. Lovallo Giuseppe, Coviello Giuseppe, Romaniello Alessandro, Zaccagnino Luca, Sabia Pierdonato, Romaniello Gianluigi, Santoro Vito e Nella Rocco sono stati i ragazzi che hanno rappresentato la Basilicata alla fase nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi di atletica leggera. “L’impresa del giovane Giuseppe Lovallo-riferisce il suo docente di educazione fisica, prof. Domenico Quatrale- è storica. Lovallo era in vantaggio fino a 100 metri dall’arrivo, è stato superato di pochissimo da un alunno friulano per 1’ e da un modenese per un altro 1’. Il tempo stabilito dal mio alunno è stato 2,59”. Il suo record personale era 3,05”. Questo risultato inorgoglisce una piccola scuola come la nostra che si è battuta alla pari contro altre realtà scolastiche di gran lunga più grandi”. La felicità di Giuseppe Lovallo è stata immensa. “Un’esperienza indimenticabile di fronte a tanta gente. Ho potuto cimentarmi con coetanei di tutta l’Italia e dimostrare che anche dalla Basilicata, pur priva di impianti idonei, possono uscire dei campioni.Allo stadio Olimpico in occasione del “Golden Gala” di giovedì 26 maggio, ho ammirato dal vivo i Grandi atleti del presente, primo tra tutti il campione del mondo Usain Bolt”.
Lorenzo Zolfo