Il Consiglio comunale di Canosa ha approvato il Bilancio 2011

l Consiglio comunale ha approvato il “bilancio di previsione 2011” e il “bilancio pluriennale 2011 – 2013”

Nel corso dell’ultima seduta (venerdì 13 maggio), il Consiglio comunale ha approvato il “bilancio di previsione 2011” e il “bilancio pluriennale 2011 – 2013”.

Anche quest'anno - ha spiegato Marisa Rosa, assessore al Bilancio e Patrimonio - , l'Amministrazione comunale ha tenuto fede agli impegni assunti con gli elettori nel corso della campagna elettorale 2007, per quanto riguarda la tassazione locale; infatti, nonostante i tagli imposti dalla normativa nazionale, non ci sono stati aumenti per le aliquote Ici per la seconda casa di proprietà, né per l’addizionale comunale Irpef, né per la Tassa per lo Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani (Tarsu) e neppure per le tariffe per servizi a domanda individuale. D’altra parte, l'Ufficio Tributi è impegnato nell'attività di accertamento delle evasioni fiscali per l’Ici e la Tarsu: infatti per l'Ici sono in fase di notifica ben 222 avvisi di accertamento, mentre è in programma una seconda fase dell'attività di accertamento che si concluderà ad ottobre; inoltre, per la Tarsu sono stati elaborati 77 avvisi per il recupero della tassa da parte di evasori totali degli ultimi cinque anni”. 
Quest'anno il bilancio comunale è stato caratterizzato da una forte riduzione di trasferimenti erariali di circa euro 800.000,00, “compensata parzialmente da una previsione di maggiori entrate Ici tra competenza e anni pregressi, derivanti dagli impianti fotovoltaici ed eolici presenti sul territorio, nonché dagli accertamenti Ici sulle aree fabbricabili. Inoltre, sono stati confermati gli accertamenti delle entrate relative ai tributi minori, come da rendiconto approvato, pertanto “è stato previsto un maggior gettito rispetto al 2010, tenuto conto che può essere considerata superata l’annosa questione di Tributi Italia. Al Titolo IV delle Entrate è stata prevista anche un'entrata per la vendita degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP), sulla base della Legge 560/9, destinata alla manutenzione degli immobili Erp o altre opere per la collettività, e comunque per spese in conto capitale. Per quanto riguarda le spese correnti si è provveduto alla riduzione, come per legge, alle spese di missioni per il 50%, alle spese per il compenso al Collegio dei Revisori, al Nucleo di Valutazione e al Direttore Generale del 10%;  inoltre, si è provveduto alla riduzione dell'80% sulle spese relative ai servizi di pubbliche relazioni, una riduzione del 20% sulle spese per autovetture e del 50% delle spese per la formazione del personale. Non bisogna infine dimenticare le riduzioni delle spese legali, grazie all'istituzione dell'Ufficio Legale Sinistri e alla riduzione delle spese per il randagismo in previsione del funzionamento del nuovo canile”.
Anche per il 2012 sono previsti ulteriori tagli ai trasferimenti erariali di euro 500.000,00, a fronte dei quali abbiamo dovuto ridurre le spese correnti che hanno un andamento nel 2012-2013 in riduzione rispetto al 2011”.
ufficio stampa
Francesca Lombardi
tel. 0883.610 206, cell.347.6325951, fax. 0883.661005
e-mail: ufficiostampacomunedicanosa@gmail.com
portale del Comune di Canosa: http://www.comune.canosa.ba.it/