Ginestra: 16-5-2011. elezioni comunale, vince la lista Uniti per Ginestra.

GINESTRA. 16 MAGGIO 2011. ELEZIONI COMUNALI 2011. DUE LE LISTE IN CAMPO. VINCE LA LISTA UNITI PER GINESTRA CON 289 VOTI. GLI ELETTORI ERANO 596. HANNO VOTATO 531, 271 MASCHI E 260 FEMMINE. IL SINDACO PEPICE: “L’ELETTORE HA PREMIATO CHI HA PARLATO DI CONTENUTI E PROGRAMMI”. .

Ginestra.
Alle elezioni comunali del 2011 ha vinto la lista Uniti per Ginestra con 289 voti, mentre l’altra lista Ginestra Futuro ha ottenuto 224 voti, 65 i voti di differenza tra le due lista. Hanno votato 531, 271 maschi e 260 femmine, su 596 elettori con residenza a Ginestra con una percentuale dell’89%, mentre se si considerano anche gli elettori residenti all’estero, che sono 226 ( sono giunti dalla Svizzera tre persone per votare), il numero dei votanti sale a 822 e la percentuale dei votanti scende al 64%. Due erano le liste che si contesi per amministrare gli uffici comunali di piazza Albania nei prossimi 5 anni. La lista n° 1 Uniti per Ginestra, candidato a Sindaco, il dott.Giuseppe Pepice e la lista n° 2 Ginestra futuro, candidato a Sindaco, il Geometra Massimo Summa. La lista Uniti per Ginestra, che amministra dal 2006, aveva come motto: Impegno e Onestà. 
 Ecco le dichiarazioni del neo Sindaco, dott. Giuseppe Pepice: “ sono fortemente convinto che l’elettore ha premiato la lista che ha parlato di contenuti e di programmi. Ringrazio chi ci ha sostenuti e tutti i candidati consiglieri che hanno fatto squadra. Un ringraziamento particolare al Sindaco uscente, Fabrizio Caputo, che ha fatto crescere di molto il paese, sotto tutti i punti di vista”.Ecco in sintesi il programma realizzato dall’attuale Sindaco, Fabrizio Caputo, che non si è più ricandidato: “Ginestra è oggi un paese proiettato in avanti,che rappresenta un modello per l’intero territorio ed un esempio di innovazione e capacità. E’ un paese con i tetti solari, la raccolta differenziata al 90%dove esiste un museo della cultura locale, con strade e marciapiedi rinnovati, con una pubblica illuminazione, prossimamente, moderna ed efficiente, con nuovi angoli di verde, con misure di decoro urbano come panchine, fioriere e tanti elementi di arredo, dove i bambini e le generazioni future sono al centro di un progetto, dove c’è democrazia e cultura e dove le associazioni crescono, dove il dialogo aumenta, dove le imprese nascono, dove il Comune risparmia e genera nuove entrate finanziarie, dove il cittadino è il nucleo fondamentale della comunità. Questa è la Ginestra costruita negli ultimi anni, la Ginestra che avevamo promesso e che faticosamente, giorno dopo giorno,abbiamo reso concreta attraverso migliaia di atti. Questo progetto di crescita deve continuare nei prossimi 5 anni”. La lista Ginestra Futuro, il cui motto era, Esperienza e Concretezza, col suo candidato Sindaco, Massimo Summa, ha sostenuto: “l’elettorato non ci ha capito”: Ecco i candidati delle due liste con i voti di preferenza:
Lista n° 1 Uniti per Ginestra: Alamprese Giuseppe Eriberto voti 38; Antenori Canio voti 29; Ciriello Antonio voti 12;Delfranco Antonio voti 20; Granolla Giovanni voti 8;Pompa Fiorella voti 82, Puzzolante Antonio voti 16; Tucciariello Michele voti 36; Tucciariello Teodoro voti 13
Lista n° 2 Ginestra Futuro:Chiarito Giuseppe voti 22; Di Leo Giuseppe Antonio voti 10; Labriola Mauro voti 20; Petagine Francesco voti 27; Pipolo Saverio voti 45; Tucciariello Raffaele voti 37;,Tucciariello Tatiana voti 24; Urana Vincenzo voti 17; Vignola Lucia P.Cinzia voti 12.
Schede nulle 14; schede bianche 4.
Lorenzo Zolfo