Due incidenti sulla Ginestra-barile, nonostante migliorata per 700 mila euro.

VIABILITA’. 30 APRILE 2011. LA GINESTRA-BARILE ANCORA PERICOLOSA, DUE AUTOVETTURE ESCONO FUORI CORSIA, UN MURETTO LATERALE ATTUTISCE L’URTO DELLE DUE MACCHINE. SONO STATI SPESI 700 MILA EURO PER MIGLIORARLA, MA SI CONTINUA AD ANDARE FUORI STRADA.
Ginestra.
Si pensava che i circa 700 mila euro spesi dalla Provincia per migliorare la viabilità dell’intero tratto di poco più di 5 km della Ginestra-Barile servissero ad eliminare o diminuire i numerosi incidenti, come accaduti nel passato. Invece così non è. Nella sola giornata dello scorso 30 aprile, in prossimità di alcune curve, due autovetture sono sbandate, sicuramente a causa del fondo stradale viscido, sono andate a sbattere contro un muretto di cemento, che ha evitato conseguenze più gravi ai guidatori. Prima una Clio in mattinata, seguita verso le 18,30 da una Panda guidata da una signora di Venosa, hanno finito la loro corsa contro il muretto salvavita. Per la guidatrice della Panda solo tanto spavento e contusioni alla spalla, che è stata prontamente soccorsa dal 118 e dai carabinieri della Compagnia di Venosa. Solo tanti danni alla carrozzeria anteriore della Panda che è stato rimossa dalla carrozzeria Quinto di Venosa. Sono in tanti a chiedersi come mai si ripetono gli incidenti su questa strada, soprattutto in queste curve, dove il manto stradale è stato completamente rifatto! Questi dubbi li può sciogliere solo la Provincia, l’Ente che ha provveduto a migliorare questa strada, che continua ad essere pericolosa, soprattutto quando piove.
Lorenzo Zolfo