corso per fitofarmaci

Fitofarmaci: al via il corso per ottenere il patentino

Sono quaranta gli agricoltori che prendono parte al primo corso di preparazione per il conseguimento o rinnovo del patentino abilitante all’acquisto e all’impiego di fitofarmaci (dei presidi di 1^ e 2^ classe tossicologica in agricoltura), iniziato ieri, 23 maggio e organizzato dal servizio “Sportello Unico Attivita’ Produttive – Ufficio Agricoltura del Comune di Canosa”, in collaborazione con l’ Ispettorato Provinciale dell’Agricoltura di Bari e la ASL/BAT.
Il primo corso si concluderà il 27 maggio, dalle ore 16.00 alle ore 20.00, presso la sede della biblioteca comunale ubicata in via Parini n. 48.
Al termine del corso ad ogni partecipante verrà rilasciato apposito "patentino" per la manipolazione, acquisto e trasporto di fitofarmaci. Il corso è tenuto da Giuseppe Finto, dell’Ispettorato provinciale dell’agricoltura (che tratta la sezione agronomica), mentre Pasquale Acquafredda, Pasquale Cannone e Gaetano Iurilli, Ruggiero Serafini, medici della ASL BAT, sono i referenti per le attività a titolo fitosanitario.
Un secondo corso si terrà nel mese di novembre, con data da destinarsi.
Il seminario di studi, che è tenuto da medici e da agronomi dell’ispettorato agrario di Bari, segue due indirizzi- ha ribadito l’assessore all’Agricoltura, Nunzio Pinnelli: per la parte medica saranno illustrate le normative da seguire nel caso in cui gli agricoltori vengano a contatto con prodotti tossici in campagna; mentre per quella tecnica gli agronomi illustreranno qual è il giusto utilizzo di prodotti fitosanitari. L’impegno del Comune rientra in un progetto di formazione che negli anni ha visto lo svolgersi di svariate attività atte a sostenere i giovani impegnati nell’agricoltura, di cui fa parte anche il seminario per il conseguimento del patentino. Il corso è volto a far sì che i prodotti fitosanitari vengano usati correttamente, affinché ci siano sempre meno prodotti pericolosi per l’ambiente. L’uso corretto di tali prodotti, inoltre, garantisce la tutela della salute anche per coloro che li utilizzano. Questi prodotti, usati, infatti, per difendere le colture da parassiti e da patogeni, per controllare lo sviluppo di piante infestanti e per assicurare l’ottenimento di elevati standard di qualità dei prodotti agricoli, sono costituiti da sostanze tossiche, in alcuni casi cancerogene, ed il loro uso improprio, non sperimentato e non autorizzato, determinerebbe rischi e pericoli per la salute umana ed animale. Inoltre, l’Assessorato all’Agricoltura, intende organizzare a breve un corso sulla Sicurezza sul Lavoro per operatori agricoli”.
fficio stampa
francesca lombardi
tel. 0883.610 206, cell. 347.6325951, fax. 0883.661005
portale del Comune di Canosa: http://www.comune.canosa.ba.it