Campagna irrigua. Sindaco chiede urgente incontro con VENDOLA

Agricoltura: il sindaco richiede urgente incontro a Vendola e Stefano, per l’avvio della campagna irrigua


Ci risiamo, alle complesse problematiche del settore primario, come ogni anno, anche questo 2011 gli agricoltori vedono  aggiungere le difficoltà irrigue dei campi”. Con queste parole il sindaco di Canosa Francesco VENTOLA ha commentato l’invio del telegramma odierno al presidente della Regione Puglia, Nichi VENDOLA, all’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia Dario STEFANO e, per conoscenza, al Prefetto di Barletta-Andria-Trani, con il quale ha chiesto un urgente incontro per l’avvio della campagna irrigua al fine di conoscere tempi e modalità e scongiurare l’ulteriore acuirsi delle intemperanze che gli agricoltori hanno già preannunciato.

Abbiamo l’esigenza di poter dare certezze e garanzie ai nostri produttori – ha continuato il sindaco di Canosa -. Se quotidianamente chiediamo loro di investire, associarsi, partecipare, fare filiera, come istituzioni, non possiamo non assicurare quel minimo di esigenze fondamentali e di base che ci competono direttamente come quelle irrigue. Diversamente, saremmo responsabili di far saltare ogni programma produttivo e, quindi, investimenti, lavoro, produzione, commercializzazione e così  via”.
E’ curioso, però – ha concluso il sindaco VENTOLA -, che a differenza di quanto è successo negli ultimi anni, nei quali era la scarsità d’acqua a costituire l’elemento di incertezza ed il paravento della inefficienza del sistema, oggi, ringraziando il cielo per gli invasi pieni, le criticità non vengono però meno mettendo a nudo situazioni e responsabilità regionali che non possono trovare giustificazioni accettabili. Non vorrei ricordalo, ma ai tempi della Presidenza FITTO, non appena insediato quale Sindaco della Città di Canosa,con gli altri soggetti coinvolti ed affiancando i nostri operatori, abbiamo vissuto e fatto fronte concreto ed immediato alla grave assenza d’acqua negli invasi; con l’Istituzione regionale, si fece ogni sforzo perchè gli agricoltori non subissero pesantemente le avversità meteorologiche per la carenza idrica. Ora ed annualmente, subiamo sempre più una Regione brava lessicalmente che ‘distribuisce parole’ per ogni circostanza: ci basterebbe invece che per tempo e senza rischi di sorta ‘ distribuisca l’acqua necessaria’ per i nostri operatori agricoli. Perciò aspetto fiducioso in  un celere e rassicurante incontro nel quale la nostra Regione si impegni in soluzioni immediate ma anche di medio e lungo termine”.
ufficio stampa
tel. 0883.610 206, fax. 0883.661005
e-mail: ufficiostampacomunedicanosa@gmail.com
portale del Comune di Canosa: http://www.comune.canosa.ba.it/