Portato a termine il progetto scolastico e sportivo: Sport tra i banchi.

RIPACANDIDA. 26 MARZO 2011. PORTATO A TERMINE IL PROGETTO: "SPORT TRA I BANCHI" DALL'ASSOCIAZIONE SPORTIVINISIEME COL PATROCINIO DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE. BEN 52 BAMBINI DELL'ETA' SCOLARE HANNO ACQUISITO UNA BUONA ALFABETIZZAZIONE MOTORIA.
Ripacandida.
Lo scorso 26 marzo nella bella ed accogliente palestra comunale ( per la prima volta aperta al pubblico ed ad una manifestazione) è stato portato a termine il progetto educatico e sportivo: "Sport tra i banchi", promosso dall'amministrazione comunale, assessorato alla cultura dell'assessore Patrizia Lepellere e realizzato dall'associazione "Sportivi Insieme", diretta dal prof. Rocco Sinisi. In questa importante azione educativa, sociale e sportiva, iniziata nel mese di ottobre 2010, sono stati coinvolti ben 52 bambini della scuola elementare, l'età scolare dove è importante fare attività fisica per non ricorrere nell'età prepuberale e puberale alla ginnastica correttiva. I bambini per due volte la settimana, a titolo gratuito, hanno svolto attività fisica e sportiva sotto la guida del prof. Rocco Sinisi e del suo collaboratore, Desir Cripezzi. Alla presenza di tanta gente, i bambini, attraverso giochi ed evoluzioni, hanno dato prova di aver raggiunto un'armonia di tutte le funzioni fisiche, intellettuali e di ordine morale. I tanti genitori, presenti sugli spalti, hanno applaudito, ad ogni gesto fisico e sportivi, i propri figli.Il presidente dell'associazione Sportivi Insieme, insieme a Cripezzi, sono rimasti soddisfatti del lavoro svolto: "tanta volontà, coraggio e prudenza hanno contraddistinto il lavoro svolto. Ringraziamo l'assessore Lepellere per aver creduto in questo progetto educativo ed altamente socializzante. Il nostro obiettivo è costringere le Istituzione a puntare su questo". L'assessore Patrizia Lepellere che ha promosso questo progetto, ha aggiunto: " mi auguro che ci sia un seguito, perchè attraverso queste attività, l'amministrazione comunale è vicina alla gente e soprattutto ai bambini che sono una risorsa ed il futuro del paese". Entusiasti anche i bambini, una di questi, Elisa Gugliemucci, frequentante la 3^ elementare, ha detto: " abbiamo acquisito tanto divertimento e gioco nelle lezioni svolte. Dei giochi mi è piaciuto la pallacanestro e soprattutto la sua azione conclusiva, il canestro. Lo rifarei di nuovo questo corso, impariamo tante cose". Dello stesso parere anche i genitori, uno di questi, Egidio Martino, padre di Loreta di 3^ elementare, ha precisato: " in un paese dove gli stimoli sono pochi, bene vengano queste attività che servono a far crescere e maturare in maniera sana i nostri figli". L'Inno di Mameli, "Fratelli d'Italia",cantato non solo dai 52 bambini ma anche dai  genitori, e la proiezione di un video del progetto che riprendeva i  momenti più salienti del corso, ha reso la serata più suggestiva. Sono stati premiati dall'assessore Patrizia Lepellere e dal vice Sindaco Michele Sinisi, tutti i bambini con medaglie, portapenne, porta cellulari e sacche sportive offerte dalla Provincia di Potenza.
Lorenzo Zolfo
la foto riprende i bambini durante l'esecuzione dell'Inno di Mameli.