2^ categoria Ginestracandida-A.Genzano 1-0

CALCIO. SECONDA CATEGORIA. RIPACANDIDA. 27 MARZO 2011. IL GINESTRACANDIDA, PRIVO DI TANTI TITOLARI, PIEGA L'ATLETICO GENZANO CON UN GOL DI ANNUNZIATA.
GINESTRACANDIDA   1
A.GENZANO                 0
GINESTRACANDIDA: Di Pace, Urana, Petrelli, Rizzo, Pellegrino (al 46' Carnevale), Dileo, Annunziata, Pepe, Loriso, Zolfo, Archetti (al 75' Lettieri). All: Lettieri M.
ATLETICO GENZANO: Memoli, Peluso, Diovisalvi, Lemma, La Ginestra, Malatesta, Antonucci, Lepore, Zotta, Bellasso, Ruggero. All.Di Bono.
Arbitro: Ferrieri di Lavello.
Marcatore: al 25' Annunziata.
Ripacandida.
Una vittoria di misura per il Ginestracandida contro un volitovo Genzano. La squadra di casa priva dei fratelli Lanotte, Petagine e Lopes ha dovuto sudare per avere ragione di una squadra presentatasi con soli 11 giocatori. Decide un gol di Annunziata, figlio del Sindaco del paese, al 25', su cross di Urana, La Ginestra sbaglia l'intervento, la palla giunge davanti la porta, dove Annunziata, ben appostato, mette dentro. La vittoria dei padroni di casa poteva essere più ampia se Pepe al 70', appena entrato in area, avesse abbassato di più il suo tiro, che va a stamparsi nel sette alla sinistra del portiere, ormai fuori causa. Il Genzano non è stato a guardare, nel primo tempo con Bellasso su punizione impegna seriamente Di Pace, che di pugno devia in fallo laterale. Ruggero, al 75', ricevuto palladalla fascia sinistra, nell'area locale, si libera bene di Petrelli, ma il suo tiro va di poco alto oltre la traversa. Da segnalare altre conclusioni a rete di Loriso e Annunziata, che non inquadrano lo specchio della porta e l'intera partita effettuata da Piergiuseppe Zolfo, figlio diciassettenne dello scrivente.
Lorenzo Zolfo